La recensione di Hogwarts Legacy pubblicata su Wired.com sta facendo molto discutere. Il gioco, ambientato nel mondo di Harry Potter, ha ricevuto un voto di 1/10 da Jaina Grey, una donna trans. La recensione, scritta in modo decisamente sentito e aperto, parla sia della questione politica legata alle posizioni anti-trans di J.K. Rowling, autrice della serie originale, che del gioco in sé.

La questione politica

Secondo Jaina Grey, le posizioni anti-trans di J.K. Rowling hanno rovinato la magia del mondo di Harry Potter, che aveva tanto amato. La sua recensione, quindi, ha anche l’obiettivo di sollevare una questione particolarmente sentita dalla comunità LGBTQ+.

La recensione del gioco

Jaina Grey descrive Hogwarts Legacy come un piatto fanservice con una storia discutibile. Il mondo, anche se ben ricostruito, appare come una scenografia priva di vita, in cui i personaggi non hanno nulla da dire e tutto quello che accade è pensato solo per compiacere i fan della saga cinematografica.

Il successo del gioco

Nonostante il voto negativo, il successo di Hogwarts Legacy non viene intaccato. Il numero di giocatori contemporanei su Steam ne è la prova. Tuttavia, la recensione ha raggiunto il suo obiettivo: far parlare di nuovo dell’argomento.

In conclusione, la recensione di Wired.com su Hogwarts Legacy è un pezzo polemico che solleva questioni importanti sia sul mondo di Harry Potter che sul gioco in sé. Nonostante il successo del gioco, la recensione dimostra che c’è ancora molto da dire e da discutere.

Ihr dirk bachhausen. Stepe. Cutting the cord on costs : the family iptv – best cheap iptv service.